Addestramento cani da guardia – Linee guida e consigli

addestramento cani da guardia

Addestramento cani da guardia

Partiamo con il dire che il cane da guardia difficilmente si addestra (a maggior ragione se adulto), la maggior parte degli insegnamenti sul territorio e sulla “guardia” li impara grazie alla sua genetica.
Bisogna semplicemente aspettare che la natura ed i suoi geni facciano la differenza crescendo.
Tuttavia esistono comunque degli “insegnamenti” o piccoli “trucchetti” per velocizzare questo meccanismo di apprendimento.

Per esperienza i migliori cani da guardia sono quelli che da cuccioli sono stati allevati con dedizione e amore senza nessun insegnamento “da guardia”.
Il cucciolo del cane da guardia ha bisogno di crescere con serenità, in una famiglia che lo faccia sentire importante e che lo motivi nel suo apprendimento e che lo protegga.
Al resto ci penserà madre natura sull’addestramento cani da guardia.

Il cane non deve mai avere paura dell’uomo ma deve solo sapere come e quando respingerlo.
La cosa più sbagliate che voi possiate fare è quella di vedere come si comporterebbe in caso di grave pericolo.
Questi test purtroppo vengono fatti quasi sempre da persone sbagliate nel momento sbagliato; ovvero quando il cane sembra essere adulto sotto il profilo fisico ma purtroppo mentalmente non è pronto.

Torniamo a spiegare bene cosa vuol dire fare la guardia:

Cosa vuol dire fare la guardia? – Addestramento cani da guardia

Non significa (come tutti erroneamente credono e pensano) difendere la proprietà attaccando qualsiasi intruso ma bensì dare semplicemente l’allarme in caso di intrusione.
Questo significa che non bisognerebbe mai lasciare il proprio cane solo nella proprietà in quanto sarebbe “solo in grado” di dare l’allarme.
Come tutti i guardiani ha quasi sempre bisogno del vostro aiuto.
In questo caso (per sua natura genetica) sarebbe portato e disposto a dare la sua vita per difendere la sua famiglia/branco/cucciolata.
Quindi è sempre bene non lasciarlo mai solo.
Proprio per questo motivo è sempre “buona cosa” effettuare questi piccoli accorgimenti sull’addestramento cani da guardia:

  • Posizionare SEMPRE fuori dalla proprietà il cartello con scritto “Attenti al cane”.
  • Chiudere il perimetro della proprietà con un recinto resistente e che non permetta al cane di mettere fuori la testa, sarebbe un pericolo per bambini, persone ecc.

addestramento cani da guardia rottweiler

Cosa fare quando siamo fuori casa – Addestramento cani da guardia

Ricordiamoci comunque di mettere in sicurezza la nostra proprietà inserendo magari i vari ed eventuali allarmi.
Nel caso in cui la vostra proprietà risulta essere ricintata non avrete nessun problema nel lasciare il vostro cane libero; altrimenti provvedete a creargli un recinto apposta.
L’addestramento cani da guardia fa si che il vostro cane non debba quasi mai entrare in contatto con gli eventuali intrusi in quanto i metodo che loro adottano per fermarlo sono (quasi sempre) i peggiori.

Cosa fare quando siamo in casa

In questo caso possiamo tranquillamente lasciare il cane libero di girare dove vuole sia in casa che nell’eventuale giardino della vostra proprietà.
Dovete cercare di conoscere al meglio il vostro cane cercando di capire la differenza di abbaio / ringhio in base alla pericolosità della situazione.
Un buon insegnamento riguardante l’addestramento cani da guardia è quello di complimentarsi con lui (magari dandogli addirittura un biscotto…) quando ha dato l’allarme nella giusta situazione.
Se devi fare un “giro di ispezione” del luogo fatevi sempre accompagnare dal vostro cane da guardia (meglio se al guinzaglio in modo da evitare che si allontani troppo da voi).

Vediamo ora i metodi di addestramento per le varie situazioni:

1) Il rifiuto dell’accettare il cibo datogli dagli estranei

Questa è la “tecnica” maggiormente utilizzata dagli estranei che vogliono introdursi nella vostra proprietà “facendosi amico” il vostro cane da guardia con qualche boccone prelibato di carne.
Più pericolo per la salute del vostro amico a quattro zampe è il caso nel quale questo boccone prelibato è AVVELENATO in modo da essere sicuro al 100% che il vostro cane non lo attaccherà una volta entrato nella vostra proprietà.
L’addestramento cani da guardia in questo caso risulta molto ma molto importante; procedere con enorme rigore e costanza è di fondamentale importanza visto la nota golosità di quasi tutti i cani.
Il primo punto centrale è insegnarli a non entrare in contatto con le mani degli estranei in nessun caso.
Cercate di dare al vostro cucciolo dei basti abbondanti e sempre agli stessi orari del giorno per cercare di diminuire lo stimolo della fame.
Ovviamente il pasto deve essere sempre dato dalla stessa persona (punto importante dell’addestramento cani da guardia).
Giunto all’età più adulta dovete tentare la sua golosità facendogli dare da un vostro amico un boccone di carne volontariamente piccante.
Il vostro cane reagirà schifato e non lo ripeterà più (se necessario ripetere l’esercizio qualche altra volta).
Altro punto importante è insegnarli a non ingerire del cibo che si trova per terra.
Per insegnarli questo dovete averlo al guinzaglio e passare da vanti ad un cibo presente nel terreno, una volta che cercherà di ingerirlo dategli uno strattone col guinzaglio ed dite con tono deciso NO.
Questo esercizio va ripetuto fino a quando notate che il vostro cane abbia capito bene che non deve mangiare quello che trova per terra.

Addestramento cani da guardi – Insegnarli a dare l’allarme

Il vostro cane dovrà dare l’allarme (abbaiando) ogni volta che un estraneo si ferma davanti alla vostra proprietà.
Per aiutarlo chiamate dei vostri amici e ditegli di sostare davanti al vostro cancello, tenete il vostro cane al guinzaglio ed incitatelo ad abbaiare con un comando scelto da voi.
Il cane inizierà ad abbaiare e voi dovrete immediatamente lodarlo con l’aiuto di un bel biscotto (meglio se il suo preferito :)).

addestramento cani da guardia corso

Le razze canine più propense ad avere un atteggiamento “da guardiano” sono:

Tutti questi insegnamenti sull’addestramento cani da guardia servono si e no in quanto dobbiamo dire che per la maggior parte dei casi è proprio solamente un fatto di genetica.
Ovviamente se volete avere una “guardia” maggiore potrete utilizzare la coppia di cani che, facendo branco, sono ancora più protettivi ed dominanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *